Attenzione ! Habilita utilizza i cookies.
Clicca qui per maggiori dettagli
Neurologia

Tempi di attesa con Servizio Sanitario Nazionale (SSN)

I tempi di attesa in regime SSN fanno riferimento alle prestazioni erogate usufruendo dell’ impegnativa redatta dal medico su ricettario regionale, per le quali Habilita ha riservato spazi dedicati. L’assegnazione dell’appuntamento rispetta la normativa dei tempi di attesa.



Tempi di attesa in regime Privato Agevolato

I tempi di attesa in regime agevolato fanno riferimento alle prestazioni erogate in regime privatistico a tariffa calmierata. Habilita ha riservato spazi dedicati, senza possibilità di scelta del medico specialista.

Laddove non compare alcuna valorizzazione temporale, significa che la prestazione non viene erogata in regime agevolato.

Tempi di attesa in regime Privato 

I tempi di attesa in regime privato fanno riferimento alle prestazioni erogate in regime privatistico con la possibilità di scelta del medico specialista.

Laddove non compare alcuna valorizzazione temporale, significa che la prestazione non viene erogata in regime privato.
 

 
Elenco delle prestazioni erogabili in regime S.S.N., privato e/o agevolato
Prestazione S.S.N. Privato Privato Agevolato
Elettromiografia semplice 38
Visita Neurologia 22 6 1
 
dr.ssa De Armas Liala
dr. Ubiali Emilio
dr. Del Carro Ubaldo

La Visita Neurologica ha lo scopo di valutare la presenza di eventuali patologie neuromuscolari, le quali possono presentarsi talvolta con sintomi e indicazioni simili. Una diagnosi corretta non può quindi prescindere da una scrupolosa visita del paziente, che generalmente inizia con un'anamnesi completa relativa alla situazione clinica attuale e alla storia clinica con riguardo a malattie passate, malattie presenti in famiglia, ed eventuale assunzione di farmaci; successivamente si prosegue con l'analisi dei sintomi lamentati, attraverso l'esame obiettivo neurologico, che consiste nella valutazione attenta di:

  • funzioni nervose superiori (comunicazione, gestualità, riconoscimento del proprio corpo)
  • ambulazione e postura (esaminate attraverso l'esecuzione di movimenti alternati degli arti secondo uno schema ben preciso)
  • nervi cranici (in particolare per il nervo ottico si può effettuare un esame del campo visivo e del fondo dell'occhio, e per il nervo acustico si può ricorrere alla sollecitazione con stimoli acustici e stimoli per il controllo dell'equilibrio)
  • estremità (attraverso l'esame del tono muscolare, della sua massa (trofismo) e della sua forza per mezzo di manovre tipiche -riflessi e contrazione muscolare
  • coordinazione motoria (analizzando la contrazione simultanea e sincrona di diversi gruppi muscolari)
  • sensibilità superficiale (tattile, dolorifica e termica) e sensibilità profonda (vibratoria, senso di posizione e di movimento).

Naturalmente il tipo e il grado di completezza dell'esame neurologico, con l'eventuale esecuzione delle prove sopra indicate, sono individuate a discrezione del neurologo in base alla natura del problema clinico. Talvolta può essere necessario svolgere specifiche analisi strumentali per poter determinare in modo corretta la presenza e la tipologia di una specifica patologia neuromuscolare.

Iscritto al Registro delle strutture accreditate alla Regione Lombardia al n° 545
Direttore Sanitario dr. Giovanni Taveggia

OSPEDALE DI SARNICO

Via P.A. Faccanoni, 6 24067 - Sarnico - BG