Attenzione ! Habilita utilizza i cookies.
Clicca qui per maggiori dettagli
Cardiologia

Tempi di attesa con Servizio Sanitario Nazionale (SSN)

I tempi di attesa in regime SSN fanno riferimento alle prestazioni erogate usufruendo dell’ impegnativa redatta dal medico su ricettario regionale, per le quali Habilita ha riservato spazi dedicati. L’assegnazione dell’appuntamento rispetta la normativa dei tempi di attesa.



Tempi di attesa in regime Privato Agevolato

I tempi di attesa in regime agevolato fanno riferimento alle prestazioni erogate in regime privatistico a tariffa calmierata. Habilita ha riservato spazi dedicati, senza possibilità di scelta del medico specialista.

Laddove non compare alcuna valorizzazione temporale, significa che la prestazione non viene erogata in regime agevolato.

Tempi di attesa in regime Privato 

I tempi di attesa in regime privato fanno riferimento alle prestazioni erogate in regime privatistico con la possibilità di scelta del medico specialista.

Laddove non compare alcuna valorizzazione temporale, significa che la prestazione non viene erogata in regime privato.
 

 
Elenco delle prestazioni erogabili in regime S.S.N., privato e/o agevolato
Prestazione S.S.N. Privato Privato Agevolato
Eco color doppler dei tronchi sovraaortici 34 1
Ecocolordopplergrafia cardiaca 32 1
Elettrocardiogramma 2 1
Elettrocardiogramma dinamico Holter 27 18
Monitoraggio continuo (24 ore) della pressione arteriosa 15 8
Test cardiovascolare da sforzo con cicloergometro 64 1
Visita Cardiologica 22 11
 
dr. Comelli Aurelio Maria
dr. Tomasoni Livio

La Cardiologia ambulatoriale si occupa dello studio, della diagnosi e della cura delle malattie cardiovascolari, come l'Ipertensione Arteriosa, la Cardiopatia ischemica, lo Scompenso Cardiaco e le Miocardiopatie. Oltre che alla cura delle malattie cardiovascolari, il servizio si occupa anche della prevenzione, selezionando e indirizzando il paziente agli altri settori specialistici quando si verificano le condizioni per approfondimenti specifici. Quest' azione viene esercitata attraverso l' utilizzo di tecniche non invasive, quali l’elettrocardiografia e l’ergometria, il monitoraggio Holter, oltre che la diagnostica per immagini (Ecocardiogramma)
 
TEST DA SFORZO (o TEST ERGOMETRICO)
Il test da sforzo è una tecnica diagnostica che costituisce l’indagine strumentale di base nella diagnosi della cardiopatia ischemica al fine valutare il carico di lavoro che riesce ad esaurire la riserva coronarica. E’ solitamente indicato per episodi di dolore toracico sospetti, per angina pectoris, oltre che nei pazienti con plurimi fattori di rischio cardiovascolare. Il test consiste nella registrazione dell’elettrocardiogramma durante l’esecuzione di uno sforzo fisico con il paziente monitorizzato (tramite elettrodi adesivi applicati sul torace e sul dorso) il quale pedala su una cyclette particolare, il cicloergometro, al quale si possono applicare resistenze diverse. Durante l’esecuzione dell’esame si presta molta attenzione ai sintomi che il paziente può avvertire (come il dolore toracico) e al loro rapporto con le eventuali variazioni dell’elettrocardiogramma. La prova dura circa 20 minuti e per tutta la durata della prova l’attività cardiaca viene costantemente monitorata dal medico che assiste all’esame.
 
HOLTER ECG ( o HOLTER DINAMICO CARDIACO 24 ORE)
L’holter ECG è un esame che consente di valutare per 24 ore l’elettrocardiogramma del paziente mentre questi svolge le sue abituali occupazioni o quelle associate alla sintomatologia oggetto dell’indagine. Un semplice registratore portatile delle dimensioni di un pacchetto di sigarette, viene applicato in vita al paziente e collegato alla sua cute attraverso dei sottili cavi connessi ad elettrodi adesivi. E’ indicato nella ricerca di disturbi del ritmo cardiaco, nella valutazione di episodi inspiegati di perdita di coscienza o di dolori toracici che si manifestano in determinate condizioni di vita quotidiana.
 
HOLTER PRESSORIO ( o MONITORAGGIO DINAMICO DELLA PRESSIONE ARTERIOSA 24 ORE)
Il monitoraggio dinamico della pressione arteriosa è una tecnica non invasiva che fornisce informazioni utili ed aggiuntive per la valutazione del paziente iperteso rispetto all’approccio clinico tradizionale della misurazione isolata della pressione arteriosa. Consente la misurazione della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca durante le ore diurne e le ore notturne, durante lo svolgimento delle attività lavorative e durante il sonno.

ECOCOLORDOPPLER CARDIACO (o ECOCARDIOGRAMMA)
L’ecocolordoppler cardiaco è un esame di facile esecuzione che utilizza gli ultrasuoni, ovvero onde sonore innocue che, rifrangendosi sulle pareti del cuore, ne proiettano l’immagine su uno schermo: il cuore è così visualizzato in movimento, in tempo reale. Fornisce pertanto una valutazione sull’anatomia e sulla funzione del cuore ovvero sulle dimensioni ed il volume, sulle pareti e sulla contrattilità e sugli apparati valvolari. L’ecocardiogramma è fondamentale in tutti i casi in cui si vuole valutare la funzione (cardiopatia ischemica e scompenso), per approfondire un sintomo (la dispnea per esempio) o un segno (soffio cardiaco) rilevato alla visita cardiologica, quando si sospetta un aumento delle dimensioni delle camere cardiache (alti voltaggi all’elettrocardiogramma, ombra cardiaca aumentata alla radiografia del torace, storia di ipertensione arteriosa, idoneità all’attività sportiva agonistica). Nei pazienti che hanno subito un infarto miocardico permette di valutare la porzione del muscolo cardiaco danneggiata oltre che la funzione cardiaca residua (Frazione di eiezione, utile per la prognosi del paziente).

 

 

 


Iscritto al Registro delle strutture accreditate alla Regione Lombardia al n 706
Direttore Sanitario dr. Umberto Bonassi

POLIAMBULATORIO CLUSONE

Via Zucchelli, 2 -24023 Clusone - BG