Attenzione ! Habilita utilizza i cookies.
Clicca qui per maggiori dettagli
PROGETTO LEONARDO

DESCRIZIONE DEL PROGETTO LEONARDO:

Il Progetto intende potenziare gli interventi socio-educativi e riabilitativi dei disabili che dimostrano un buon potenziale cognitivo-motorio, per cui è stata allestita una sezione indipendente di 8 posti letto.

I candidati saranno valutati dall’équipe di struttura per poter individuare un gruppo di Ospiti omogeneo per potenzialità funzionali residue.

Il Progetto si impegna a superare la logica assistenziale con l’obiettivo di ridurre o contenere le cause che creano e mantengono l’emarginazione, favorendo lo sviluppo delle autonomie personali, sociali e delle capacità specifiche di ciascuno.

Concordando con la legge quadro 5/02/92, solo tramite una corretta ed esauriente “diagnosi funzionale”, è possibile definire il profilo globale della persona, nelle sue sfaccettature cognitive, comunicative, interpersonali, sociali, motorie, percettive, ludiche ed espressive.

Ogni progetto individualizzato pertanto contemplerà:

  1. Recupero funzionale delle abilità residue (igiene personale, abbigliamento, alimentazione, linguaggio), per il raggiungimento o il mantenimento di un minimo di autonomia;
  2. Adattamento funzionale degli organi ed apparati interessati, tramite un percorso riabilitativo studiato “ad personam”;
  3. Bilanciamento comportamentale tramite il recupero di un’accettabile qualità della vita mediante il rispetto delle regole sociali;
  4. Prevenzione e contenimento delle regressioni funzionali, tramite il monitoraggio  dell’evoluzione della disabilità e dei fattori di rischio.

Il progetto si concretizzerà mediante attività comprendenti le seguenti aree:

  • area cognitiva;
  • area motoria;
  • area relazionale;
  • area espressiva ed artistica;
  • area pratico-manuale;
  • area dell’autonomia personale;
  • area ricreativa

ASPETTO LOGISTICO:

Il nucleo abitativo si sviluppa in un’ala appositamente dedicata all’interno della Residenza Sanitaria.

Tale area è stata realizzata dopo attenta valutazione, con pareti in tinta pastello monocromatica, per  favorire il rilassamento ed il recupero delle funzioni attentive e cognitive, rispondendo a tutti i requisiti imposti dalla normativa vigente.

Gli spazi  comprendono:

  • salone comune adibito al consumo dei pasti principali, dotato di tv con maxi schermo, divanetti, tavoli e sedie confortevoli per il benessere degli ospiti;
  • stanze doppie arredate con letto, comodino, armadio, tavolo e prese di connessione alla rete elettrica;
  • n°3 bagni assistiti di cui uno fornito di barella;
  • postazione infermieristica di controllo e supervisione;
  • sala informatica con 2 postazioni pc con connessione Internet;
  • sala polifunzionale per lo svolgimento di attività educative ad hoc

Le aree comuni a tutta la Residenza sono: il giardino privato, la terrazza ombreggiata, la sala caffè e la palestra. Il centro dispone anche di 2 mezzi privati, di cui uno attrezzato per il trasporto di ospiti disabili.

RISORSE:

Il nostro Progetto intende essere una risorsa per tutti i fruitori del servizio (Ospiti, Familiari, Enti Locali, Amministratori di Sostegno e Tutori). L’equipe multidisciplinare con professionalità mediche e cognitivo-riabilitative coopereranno in base alle loro competenze, al fine di raggiungere un elevato grado di benessere psicofisico e sociale. In particolare saranno messi a disposizione degli Ospiti sia competenze mediche (neurologo, cardiologo, internista, fisiatra) che di tipo riabilitativo sia sul versante motorio che su quello cognitivo (psicologo, fisioterapista, educatore).


Iscritto al Registro delle strutture accreditate alla Regione Lombardia al n 706
Direttore Sanitario dr. Umberto Bonassi

RSD-POLIAMBULATORIO ALBINO

via Selvino 8 24021 - Albino - BG